Cobaea: rampicante da una lunga e ricca fioritura


Nome scientifico Cobaea della famiglia delle Polemoniaceae, origine Messico, Perù, America tropicale. Il genere Cobaea comprende 20 specie di piante erbacee, perenni e rampicanti, non molto resistenti. L'unica specie coltivata è Cobaea scandens, un rampicante che cresce fino a 6 m sostenendosi con viticci simili a quelli del pisello. Nelle zone a inverno freddo viene coltivata come annuale. Le foglie sono verde chiaro, composte da tre paia di foglioline. I fiori, di 5-6 cm di diametro, sono campanulati e sbocciano in abbondanza da fine giugno fino ai primi freddi; la corolla è verdastra in boccio, presenta poi sfumature rosa e infine color violetto intenso con il calice verde; gli stami sono lunghi e ben evidenti. Nella varietà Alba i fiori sono di colore bianco-verdastro. I frutti, presenti da settembre, sono capsule carnose con molti semi.


Coltivazione.
Le Cobaea si coltivano in piena terra in giardino come rampicanti su supporti o graticci. Può essere coltivata anche su balconi e terrazzi in vasi capienti di almeno 30 cm di diametro. In piena terra si mettono a dimora in primavera in un terreno ben lavorato concimato con 20-30 g/mq di concime complesso. I supporti di sostegno si collocano vicino alla pianta quando questa ha raggiunto un'altezza di 20-30 cm. La concimazione di base non deve essere eccessiva per evitare una crescita troppo rigogliosa (20 g di concime complesso per decalitro di terra). In primavera-estate, ogni 20 giorni, aggiungere all'acqua di irrigazione 10-20 g di concime complesso per decalitro. In ottobre o in marzo le piante che sono diventate troppo invadenti si potano riducendo i rami di 1/3 o 2/3 della loro lunghezza.

Esposizione. 
Le Cobaea preferiscono il pieno sole; se manca, i rami si allungano troppo, le piante sono più deboli e fioriscono meno.

Temperatura
La temperatura minima è di 5-8°C; quella ottimale è di 18_24°C.

Annaffiatura
Deve essere frequente e abbondante in primavera-estate, diradando gli interventi con le basse temperature

Rinvasatura
Si effettua in primavera ogni 2-3 anni, oppure ci si limita a sostituire parte del terriccio superficiale.

Toelettatura
Eliminare i fiori appassiti e le parti danneggiate.

Moltiplicazione
Si semina da marzo a maggio in luogo riparto con una temperatura di almeno 18°C, inserendo un seme per ogni vaso di 8 cm di diametro. Quando le piantine sono alte 10-12 cm e la temperatura esterna non è più bassa, si può piantare all'aperto in piena terra o in un vaso più grande.

Malattie e parassiti.
Le Cobaea possono essere soggette al marciume delle radici se il terreno non lascia drenare l'acqua in eccesso. Prevenire predisponendo un terreno più adatto e controllando le annaffiature. Fra i parassiti animali gli afidi e gli acari sono frequenti e causano ingiallimenti e crescita stentata. Vanno combattuti con aficidi e acaricidi intervenendo alla loro prima comparsa.

Consigli per l'acquisto
I semi sono disponibili presso le rivendite specializzate: controllate la data di scadenza perchè sia garantita la germinabilità. Le piantine si trovano presso i florovivaisti e i garden centre. Scegliere compatte e acquistarle di preferenza da fine aprile in poi, quando si è certi che non vi sia più pericolo di gelate tardive.


Articoli correlati