Agerato-Ageratum


Nome scientifico Ageratum, della famiglia delle Compositae, origine: America tropicale, Messico.
Il genere Ageratum comprende una cinquantina di specie di piante annuali o biennali, abbastanza resistenti, caratterizzate da una continua fioritura dall'inizio dell'estate fino al tardo autunno. I fiori sono riuniti in picccoli e soffici capolini globosi che a loro volta formano dei corimbi.


Coltivazione
Gli Ageratum si coltivano in esterno, come annuali, per bordura e per fiore reciso. Le piante si mettono a dimora in maggio, interrando alla distanza di 20-30 le varietà di A. houstonianum e di 40-50 cm quelle di A. conyzoides. Il terreno deve essere di medio impasto e tendente allo sciolto, ben lavorato e concimato con stallatico maturo integrato con fertilizzanti complessi nella dose di 30-40 g/mq. In estate, ogni 30-40 giorni, unire all'acqua di irrrigazione un concime complesso nella does di 1, 5 g per decalitro. Per ottenere piante robuste, bisogna collorarle in pieno sole. La temperatura ottimale è di 16-20°C. Trattandosi di piante che normalmente fioriscono fino all'autunno inoltrato sono da temere le gelate precoci, che fanno cessare la fioritura o addirittura morire la pianta. Annaffiare frequentemente e abbondantemente per tutta l'estate.

Moltiplicazione.
Si semina a fine inverno in luogo riparato, distribuendo il seme superficialmente in cassette da semi o vasetti da coltivazione con un substrato concimato con fertilizzanti ternari nella dose di 20-30 g per decalitro di terra. Si possono impiegare per la messa a dimora anche piantine acquistate col pane di terra.

Malattie e parassiti.
Oltre agli afidi, facili da combattere con aficidi, sono possibili attacchi di aleurodidi, contro i quali sono efficaci i trattamenti fumiganti. Altri infestanti sono degli acari biancastri che provocano deformazioni delle foglie su cui si localizzano: combattere con endosulfan. Anche il ragnetto rosso è un ospite indesiderato: combattere con acaricidi.

Consigli per l'acquisto
Semi e piantine sono facilmente reperibili presso garden centre e florovivaisti. Richiedere le varietà più adatte per il tipo di impiego desiderato. Da valutare bene è la scelta dei colori per l'abbinamento con quelli di altre piante.

 Articoli correlati