Attrezzi utili per il giardinaggio


Per prendersi cura delle piante è necessario procurarsi anche gli attrezzi necessari. Per le piante in vaso, a causa delle dimensioni dei vasi e delle fioriere, la coltivazione in casa, in terrazzo e in balcone non richiede particolari attrezzature. In genere è sufficiente una piccola paletta per riempire di terriccio i vasi, una miniforca e un sarchiello a tre punte per smuovere la superficie delle fioriere più grandi, un foraterra di piccole dimensioni (1 cm di diametro e 8-10 cm di lunghezza) per facilitare le operazioni di trapianto e un piccolo polverizzatore o una irroratrice (1-2 litri di capacità) per effettuare i trattamenti antiparassitari.

Contenitori per piante

I contenitori per le piante debbono assolvere a numerose funzioni, alcune legate alla vita delle piante (supporto e stabilità, protezione dagli sbalzi termici, traspirazione delle radici), altre di carattere estetico-pratico.
Il Cotto: è senza dubbio il materiale che soddisfa meglio le esigenze di crescita e di sviluppo di una pianta in vaso. È inoltre un materiale ecologico per eccellenza e di grande effetto estetico. Gli svantaggi sono rappresentati dall'elevato peso, soprattutto quando si tratta di vasi di grandi dimensioni e di luoghi con problemi di carico come terrazzi e balconi. I materiali sintetici: nonostante lo sforzo di imitare i contenitori in cotto, i vasi in plastica risultano senza dubbio molto meno gradevoli. Inoltre i materiali sintetici presentano
numerosi svantaggi: elevato impatto ambientale, scarsissima protezione delle radici dagli sbalzi termici, scarsa traspirazione. I contenitori in plastica risultano comunque insostituibili nel caso di terrazzi e balconi con problemi di carico o nel trasporto di piante di grandi dimensioni. Il Legno: a causa delle notevoli dimensioni, i contenitori in legno possono essere utilizzati quasi esclusivamente negli ambienti esterni e soprattutto come motivo di arredo di giardini e spazi verdi di grandi dimensioni. Il Cemento, marmo e graniglia: trovano un'applicazione simile a quella dei contenitori in legno, anche se si possono trovare vasi e fioriere in questi materiali adatti anche per i piccoli spazi e per le piante da appartamento: l'elevato peso, nonché la scarsa capacità di traspirazione li rendono materiali meno interessanti del cotto, almeno nel caso di vasi e fioriere di piccole dimensioni.

Miniserre per balconi e terrazzi

In commercio si possono trovare numerosi modelli di piccole serre ideate per gli spazi ristretti. In genere sono costituite da una piccola impalcatura in acciaio o in alluminio e da una copertura in vetro o in polietilene. Pratici sono i modelli montati su ruote che consentono un agile spostamento delle piante. Tra le miniserre fisse i modelli più robusti sono decisamente quelli in vetro e alluminio, dotati di un'apertura superiore scorrevole.