Il cane

Il cane fedele compagno di viaggio dell'uomo, vicino a lui già dai tempi della preistoria, è stato ed è il compagno del cacciatore e del viandante, il custode delle capanne e del recinto degli armenti. Da migliaia di anni egli divide il nostro destino.

Seguendo le leggi della naturale evoluzione biologica si sono avuti,nel corso dei millenni, mutamenti in alcune caratteristiche del cane, che hanno portato alla formazione di varie razze e che l'uomo è riuscito a sfruttare utilmente.

Basti ricordare il bassotto, usato per cacciare i selvatici nelle tane e nel sottobosco; il bull-dog e il boxer per la lotta contro animali assai più grossi e possenti; il levriero per la cattura di prede velocissime ecc...ecc...

Insomma, ci sono cani per tutti i gusti e per tutte le necessità, per tutti gli ambienti e i più diversi climi. Ma non dimentichiamo una cosa importante: il cane non è un soprammobile da spolverare ogni tanto per renderlo lucido, il cane è un essere vivente, è come l'uomo...e come tale non deve essere acquistato o allevato per puro egoismo.

Molti di noi trattano gli animali come fossero giocattoli, una volta usati vengono gettati nella spazzatura. Il cane invece viene abbandonato in mezzo alla strada. Non comportiamoci così, perchè a dirla tutta, siamo più bestie noi che loro...

Amiamo i nostri animali e se proprio non possiamo prendercene cura affidiamoli a qualcuno che può sostituirci...

Nella scelta della bestiola non bisogna ignorare le sue necessità. Impariamo quindi con il conoscere alcune razze, considerandone i bisogni e le caratteristiche, senza tuttavia dimenticare le norme essenziali che riguardano la pulizia, l'alimentazione, la cura delle malattie più frequenti e così via.

E dopo questa piccola premessa andiamo a conoscere i nostri amici.