Anemone

Anemone
Piante erbacee perenni, rustiche. Fioriscono in primavera o in estate-autunno a seconda della specie. I fiori sono a forma di coppa, composti da sepali petaloidei, in numero variabile da 5 a 20, le foglie , di un verde più o meno scuro, sono generalmente palmato-lobate, a 3-5 lobi, profondamente incise, riunite in numero di 3 in verticilli.

Le specie che fioriscono in estate-autunno si piantano fra ottobre e marzo in ogni terreno fertile, ben drenato, in posizione semiombreggiata. Ogni anno dopo la fioritura, si tagliano i fusti al livello del terreno.
Le specie che fioriscono in primavera si coltivano in qualsiasi tipo di terreno, in pieno sole o ombra parziale.
Si piantano in settembre-ottobre o alla fine dell'inverno.

Per moltiplicare queste piante possiamo servirci della moltiplicazione per divisione. Mentre dobbiamo stare attenti ai parassiti animali come altiche o pulci di terra,  che scavano piccoli fori nelle foglie. Larve di lepidotteri in particolare delle nottue che rodono le foglie, le gemme fiorali, e i fusti delle piante più vecchie. Afidi e Lumache che danneggiano i rizomi e i giovani germogli.

Tra i parassiti vegetali che colpiscono la pianta abbiamo la ruggine che provoca malformazione delle foglie per cui si ispessiscono, con la comparsa di pustole gialle. Il virus del mosaico dell'arabis,e virosi del mosaico del cetriolo che determinano l'arresto della crescita delle piante e l'ingiallimento delle foglie.


Articoli correlati