Adiantum




Nome scientifico: Adiantum della famiglia delle Adiantaceae, origine: zone tropicali e temperate. Il genere Adiantum comprende 200 specie di felci rizomatose, resistenti e delicate, caratterizzate da fronde pennate, in alcune specie disposte a triangolo.



Coltivazione:
Gli Adiantum si coltivano sia in interno sia in esterno. In interno preferibilmente in vasi di vetro o plastica che non disperdono l'umidità; in esterno sia in vaso sia in piena terra, tenendo presente che le specie delicate sopravvivono d'inverno solo nelle zone a clima mite e, se in vaso, si possono trasferire in un luogo riparato. Per la coltivazione in vaso è sufficiente una piccola quantità di substrato, composto da terra mescolata a sabbia. In piena terra è utile mescolare al terreno torba e terriccio di foglie. In entrambi i casi unire un concime organico a cessione molto lenta nella dose di 50-100 g per decalitro di terra. Ogni 30-40 giorni, in primavera, aggiungere all'acqua d'irrigazione un concime ternario nella dose di 50 g per decalitro, evitando di bagnare le fronde con il concime.

Esposizione:
Tutte le specie richiedono la mezz'ombra. All'aperto collocare le piante in luoghi che si mantengano freschi e umidi anche in estate.

Temperatura:
Per le specie resistenti non c'è alcun problema di temperatura, mentre quelle delicate non  sopravvivono a una temperatura inferiore ai 15 °C. In appartamento l'ottimale è di 24-26°C.

Annaffiatura:
Le annaffiature devono essere frequenti. In appartamento è consigliabile riservare agli Adiantum un angolo in cui venga mantenuta un'umidità elevata ( con frequenti spruzzature sulla pianta e nell'aria circostante).

Rinvasatura:
La si effettua in primavera, in un vaso ogni volta di dimensione leggermente più grande, utilizzando il substrato  indicato in coltivazione.

Moltiplicazione:
Si ricorre alla divisione dei rizomi in primavera. Le parti ottenute vanno piantate in una composta formata da parti uguali di terriccio da giardino, terriccio di foglie o torba e sabbia grossolana.

Malattie e parassiti:
Sono da temere nematodi e cocciniglie per la parte radicale della pianta; afidi, tripidi e larve minatrici per le fronde. Si combattono con prodotti specifici.

Consigli per l'acquisto:
Le piante di Adiantum si trovano con facilità presso fioristi e garden centre. Osservare che le fronde siano ben sviluppate e che non presentino seccumi o ingiallimenti.