La Buganvilla


La Buganvilla (bougainvillea), è un arbusto sarmentoso, rampicante, con spine lunghe e foglie caduche della famiglia delle nyctaginacee, originario del Sudamerica. Non è di facile coltura.


Si coltiva in vaso per l'ornamento delle facciate delle abitazioni e dei terrazzi. Fiorisce in maggio e giugno e poi nuovamente in settembre e ottobre da fiori raggruppati a tre alla sommità dei rami. I veri fiori sono poco appariscenti, ma ciascuno è accompagnato da una stupenda brattea. La Bougainvillea spectabilis ha le bràttee rosse o violacee; la Bougainvillea glabra ha le bràttee purpuree brillanti.

Vuole pieno sole, caldo; frequenti ed abbondanti innaffiature, serra calda, oppure l'imbottitura di carta o di paglia al vaso e l'avvolgimento del vaso e di tutta la pianta con plastica un pò bucherellata, dalla metà di novembre ad aprile. Il terriccio idoneo per la Bougainvillea è quello per vasi da appartamento ed è costituito da un miscuglio di: 6 parti (in volume) di terra di giardino, 2 parti di terriccio di foglie ben decomposte, 1 parte di letame animale, molto maturo. 1 parte di troba e 1 parte di sabbia di fiume.

Durante la fioritura, una volta la settimana, si diano concimazioni liquide. In autunno si concimi nel  vaso con letame solido molto maturo. Questa pianta si moltiplica per talea legnosa in serra a 25° o 30° di temperatura in gennaio.